Menu
6 Pagine
Yohimbina
un alcaloide con potenti effetti sul sistema nervoso centrale che nel mondo fitness viene usato per le sue proprietà brucia grassi

che cos’e’ la yohimbina

Approfondiamo insieme questo integratore molto in voga ma ancora poco conosciuto.

Yohimbina
La Yohimbina è un alcaloide con effetti stimolanti sul sistema nervoso centrale. E’ un principio attivo che si ricava dalla corteccia dello Yohimbe, (un albero della famiglia delle Rubiacee, molto diffuso in Africa, soprattutto in Nigeria, Camerun e Congo) e dalle foglie della Rauwolfia serpentina, nota anche come radice di serpente indiana. In natura la Yohimbina è quindi presente sotto forma di alcaloide, estratto dalle piante sopra citate.

Gli alcaloidi sono sostanze organiche, prevalentemente di origine vegetale, dotati di gruppi amminici che impartiscono alla struttura un carattere basico; la loro caratteristica è avere un grande effetto farmacologico nonostante si assumano piccole dosi di sostanza.

reali benefici della yohimbina

Dagli studi più recenti la Yohimbina è stata classificata come composto brucia grassi, particolarmente efficace se utilizzato nel digiuno di breve termine, quindi tra un pasto e l’altro. In alcuni paesi è venduta (sotto prescrizione medica) per il trattamento della disfunzione erettile, per il trattamento del ridotto desiderio sessuale, ed è anche utilizzata per i suoi presunti effetti afrodisiaci, tuttavia non vi sono chiare evidenze scientifiche su quest’ultimo effetto.

yohimbina ed effetto brucia grassi

Soffermiamoci su uno degli effetti benefici piu’ significativi, specialmente per gli appassionati di fitness: la riduzione del grasso corporeo. Cerchiamo di spiegare come agisce questo principio attivo sul processo lipolitico.

Questa molecola infatti è in grado di inibire gli adrenoecettori alfa2 che sono per loro natura anti-lipolitici. Gli adrenorecettori sono un tipo di recettori proteici che rispondono all’adrenalina e agli ormoni ad essa collegati. Ne esistono due tipi, alfa e beta, distribuiti nei vari distretti del nostro corpo. Per semplificare il piu’ possibile possiamo dire che i recettori alfa hanno effetto anti-lipolitico mentre i recettori beta hanno un effetto lipolitico.

La Yohimbina ha una spiccata capacità di interagire con i recettori alfa 2- adrenergici, in particolare essa si comporta come un potente “bloccante” o inibitore alfa-2-adrenergico.

Grazie a questa sua azione inibitrice dell’effetto anti-lipolitico dei recettori alfa 2- adrenergici, l’assunzione di Yohimbina  permette un rilevante aumento della lipolisi, il processo metabolico che prevede la scissione dei trigliceridi permettendo la liberazione di acidi grassi liberi (FFA) e glicerolo. Questo processo porta al destoccaggio dei grassi di riserva del nostro organismo e quindi al conseguente dimagrimento.

come assumere la yohimbina

Il dosaggio raccomandato è pari a 0,2 mg per kg di peso corporeo. Tale quantitativo non ha significative implicazioni sulla frequenza cardiaca, sulla pressione sanguigna e sugli stati di ansia. Gli effetti della yohimbina sono parzialmente annullati dall’assunzione di cibo, motivo per cui spesso viene assunta a digiuno.

effetti collaterali della yohimbina

La Yohimbina non è priva di effetti collaterali poichè puo’ provocare una vera e propria alterazione del sistema nervoso centrale (SNC). I tipici effetti collaterali derivanti dalla sua assunzione sono irritabilità, ansia generalizzata, eccitazione, iperattività motoria, reazioni maniacali, allucinazioni, insonnia, tremori e vertigini.

Inoltre puo’ aumentare la pressione arteriosa, spesso accompagnata da un aumento della frequenza cardiaca nonché alcuni effetti collaterali a carico del tratto gastrointestinale quali nausea e vomito. Tuttavia questi effetti collaterali sono stati registrati a dosaggi molto elevati.

Si precisa che la Yohimbina in Italia rientra nella lista del Ministero della Salute, tra quei principi attivi, il cui l’impiego non è ammesso al fine di produrre integratori alimentari.

per approfondire…

  • Yohimbine, a research analysis by K.Patel, 2014.
  • A Comparison of the Anorectic Effect and Safety of the Alpha2-Adrenoceptor Ligands Guanfacine and Yohimbine in Rats with Diet-Induced Obesity, PLoSOne., 2015
  • Yohimbine: the effects on body composition and exercise performance in soccer players, Res Sports Med. 2006 Oct-Dec;14(4):289-99.
  • Effect of alpha2-adrenergic receptor antagonist yohimbine on thermoregulatory responses to cooling, Kozyreva TV, Tkachenko EIa, Gonsales EV., Ross Fiziol Zh Im I M Sechenova. 2012.
  • The effects of a fat loss supplement on resting metabolic rate and hemodynamic variables in resistance trained males: a randomized, doubleblind, placebo-controlled, cross-over trial, J Int Soc Sports Nutr., 2016
Alessandro Gribaudi
Chiudi