Condizioni generali di contratto di vendita rese ai sensi dell’art. 1341, c. 1 dell’allegato (Codice civile) al r.d. n. 262/1942

IRONMANAGER LTD, con posizione I.V.A. (IT) n. 00290049998, sede legale in Alexandra road, 53 – Windsor (Regno Unito (GB)), SL4 1HZ, contatto telefonico ‘+44 7778 842643’ e contatto e-mail ‘info@ironmanager.academy’, agente in qualità di venditore (da qui in poi, il Venditore), ha elaborato e reso le presenti condizioni generali di contratto di vendita, ai sensi dell’art. 1341, c. 1 dell’allegato (Codice civile) al r.d. n. 262/1942, titolato ‘Approvazione del testo del Codice civile’ (da qui in poi, il Codice civile).

Il/la Navigatore/rice (soggetto fisico) qualificabile come privato/a cittadino/a, agente in qualità di compratore/rice (da qui in poi, il Compratore), è tenuto/a a leggere e comprendere le presenti condizioni generali di contratto di vendita, ai sensi del medesimo art. 1341, c. 1 del Codice civile, prima di perfezionare l’acquisto di uno o più prodotti (anche digitali) proposti all’interno del menzionato sito web, stipulando il sotteso contratto a distanza con l’ulteriore tutela conferitagli/le dalla sua qualificabilità come consumatore/rice, ai sensi dell’art. 3, l. a) del d.lgs. n. 206/2005 (da qui in poi, il Codice del consumo): alla luce di quanto appena esposto, nessun Compratore sarà abilitato a portare a termine il procedimento elettronico di acquisto senza aver espressamente approvato le suddette condizioni generali.

Art. 1: Oggetto

L’oggetto delle presenti condizioni generali di contratto di vendita è costituito dalla vendita on-line dei prodotti (anche digitali, in quanto tali qualificabili come contenuto digitale ai sensi dell’art. 45, l. m) e dell’art. 135-octies, c. 2, l. a) del Codice del consumo) proposti dal Venditore presso le varie pertinenti sezioni del menzionato sito web, i cui prezzi lordi (includenti sia l’I.V.A. sia le eventuali spese accessorie), così come la pertinente descrizione ed i pertinenti dettagli, sono espressamente riportati nell’apposita scheda concernente ciascuno degli stessi, come previsto dall’art. 6, dall’art. 7 e dall’art. 9 del Codice del consumo: tali dettagli, in particolare, includono – con riferimento alle schede, a titolo esemplificativo – la tipologia di luogo di allenamento, l’area muscolare di allenamento e – con riferimento ai libri, a titolo esemplificativo – il titolo e l’anno di pubblicazione.

Nello specifico, i testi dei documenti complessivamente inviati o, quanto meno, resi disponibili al Compratore da parte del Venditore durante il periodo di durata delle presenti condizioni generali nell’ambito della consegna a beneficio del medesimo Compratore di uno o più dei suddetti prodotti (anche digitali), così come le inerenti immagini, grafica, layout, ecc., appartengono al medesimo Venditore, pertanto non potranno essere trasmessi oppure pubblicati con qualsiasi mezzo da parte del Compratore stesso per finalità distinte da quella di fruizione dei prodotti (anche digitali) e, comunque, ad uno o più Terzi, salva preventiva autorizzazione rilasciata dal Venditore stesso: “Copyright © 2024 – tutti i diritti sono riservati a IRONMANAGER LTD”.

Tuttavia, il Venditore si riserva di sospendere temporaneamente o interrompere definitivamente in qualsiasi momento l’erogazione del qui illustrato servizio di vendita on-line, fornendone tempestivamente comunicazione pubblica, senza alcun obbligo di specificare la motivazione di una simile decisione.

Art. 2.A: Obblighi del Venditore – Consegna

Come previsto – da un lato – dall’art. 1476, n. 1) e dall’art. 1477, cc. 1 e 3 del Codice civile e – dall’altro – dall’art. 61, cc. 1 e 2 del Codice del consumo, il Venditore si occuperà di consegnare il/i prodotto/i (anche digitale/i) acquistato/i dal Compratore in modo tempestivo, assicurandosi che lo/gli stesso/i sia/ano trasmesso/i – con riferimento alle schede – all’indirizzo e-mail, in formato ‘PDF’ o – con riferimento ai libri – all’indirizzo fisico indicato dal medesimo Compratore in sede di procedimento elettronico di acquisto, così come monitorabile presso la pertinente area riservata del menzionato sito web:

A. con riferimento alle schede:

1) entro 3 giorni dal perfezionamento dell’acquisto;

B. con riferimento ai libri:

1) in Italia, entro 7 giorni dal perfezionamento dell’acquisto e, comunque, dal lunedì al venerdì dell’inerente settimana;
2) in uno Stato membro dell’Unione europea, entro 10 giorni dal perfezionamento dell’acquisto e, comunque, dal lunedì al venerdì dell’inerente settimana;
3) in Andorra, Città del Vaticano, Islanda, Liechtenstein, Monaco, Norvegia, San Marino e Svizzera, entro 10 giorni dal perfezionamento dell’acquisto e, comunque, dal lunedì al venerdì dell’inerente settimana;
4) in uno Stato non membro dell’Unione europea e non compreso tra quelli di cui al precedente punto, entro 14 giorni dal perfezionamento dell’acquisto e, comunque, dal lunedì al venerdì dell’inerente settimana.

Nel appena menzionato caso ‘A.’, la suddetta consegna sarà ritenuta completata dal Venditore al momento della sopravvenuta disponibilità elettronica del/i prodotto/i (digitale/i) acquistato/i da parte del Compratore, piuttosto che del Destinatario eventualmente indicato dallo stesso in sede di procedimento elettronico di acquisto, ai sensi dell’art. 135-decies, cc. 1 e 2, l. a) del Codice del consumo.

Nel sopra menzionato caso ‘B.’, la suddetta consegna – operata tramite una scatola chiusa e sigillata con un’etichetta anti-effrazione – sarà ritenuta completata dal Venditore in Italia, in uno Stato membro dell’Unione europea oppure in Andorra, Città del Vaticano, Islanda, Liechtenstein, Monaco, Norvegia, San Marino o Svizzera al momento della sopravvenuta disponibilità fisica del/i prodotto/i acquistato/i da parte del Compratore, piuttosto che del Destinatario eventualmente indicato dallo stesso in sede di procedimento elettronico di acquisto: in caso di sussistenza di un’eventuale giacenza, provocata – a titolo esemplificativo – dalla non disponibilità fisica del medesimo Compratore, il trasportatore contatterà il Compratore stesso via e-mail per concordare una nuova data ed un nuovo orario di consegna e, qualora non sia possibile concordare tale nuova data e tale nuovo orario di consegna oppure, una volta concordati gli stessi, il più volte citato Compratore sia nuovamente non disponibile fisicamente, il/i suddetto/i prodotto/i acquistato/i sarà/anno tempestivamente riconsegnato/i al medesimo Venditore da parte del medesimo trasportatore.

In particolare, inoltre, in caso di consegna in uno Stato membro dell’Unione europea oppure in Andorra, Città del Vaticano, Islanda, Liechtenstein, Monaco, Norvegia, San Marino o Svizzera, il Venditore applicherà la c.d. clausola ‘reso sdoganato’ (delivered duty paid, in breve D.D.P., come da Incoterms in versione 2020), sostenendo tutte le spese di trasporto e le eventuali spese accessorie (ivi comprese, a titolo esemplificativo, quelle collegate – in generale – agli adempimenti normativi e – in particolare – ai tributi attinenti all’importazione) necessarie al completamento della consegna in questione.

Nel sopra menzionato caso ‘B.’, la suddetta consegna – operata tramite una scatola chiusa e sigillata con un’etichetta anti-effrazione – sarà, invece, ritenuta completata dal Venditore in uno Stato non membro dell’Unione europea e non compreso tra quelli di cui ai due precedenti paragrafi al momento della sopravvenuta disponibilità fisica del/i prodotto/i acquistato/i da parte del Compratore, piuttosto che del Destinatario eventualmente indicato dallo stesso in sede di procedimento elettronico di acquisto, per tale intendendosi quella giuridicamente conseguibile presso il luogo fisico di scarico indicato dal medesimo Compratore in analoga sede.

In particolare, inoltre, in caso di consegna in uno Stato non membro dell’Unione europea e non compreso tra quelli di cui al terzultimo ed al penultimo precedenti paragrafi, il Venditore applicherà la c.d. clausola ‘reso al luogo di scarico’ (delivered at place unloaded, in breve D.P.U., come da Incoterms in versione 2020), sostenendo tutte le spese di trasporto e le spese accessorie necessarie allo scarico presso il luogo fisico indicato e lasciando che il Compratore sostenga tutte le ulteriori spese di trasporto e le ulteriori spese accessorie (ivi comprese, a titolo esemplificativo, quelle collegate – in generale – agli adempimenti normativi e – in particolare – ai tributi attinenti all’importazione) necessarie al completamento della consegna in questione.

Art. 2.B: Obblighi del Venditore – Garanzia

Come previsto – da un lato – dall’art. 1476, n. 3) e dell’art. 1490, c. 1 del Codice civile e – dall’altro – dall’art. 129, cc. 1, 2, ll. a) e b) e 3, ll. a) e d) del Codice del consumo, il Venditore si occuperà di garantire che il/i prodotto/i (anche digitale/i) acquistato/i dal Compratore non sia caratterizzato da vizi che ne inficino l’utilizzo e/o il valore.

A tal fine, il Compratore sarà tenuto a verificare immediatamente, al momento del completamento della consegna, nel precedentemente illustrato caso ‘A.’, la coincidenza tra il prodotto digitale consegnato ed il prodotto digitale indicato nel documento riassuntivo di acquisto e, nel precedentemente illustrato caso ‘B.’, l’integrità tanto della sopra citata etichetta anti-effrazione quanto dell’imballo, nonché la coincidenza tra il numero di prodotti consegnati ed il numero di prodotti indicato nel documento di trasporto e, successivamente a tale completamento, entro 24 mesi dallo stesso, ai sensi dell’art. 133, c. 1 del Codice del consumo, l’integrità del/i prodotto/i (anche digitale/i) acquistato/i, scrivendo eventualmente – in caso di rilevazione di una o più eventuali difformità di un simile tipo – entro 26 mesi dal citato completamento, ai sensi dell’art. 133, c. 3 del Codice del consumo, un’e-mail a ‘consumatori@ironmanager.academy’ per denunciare tali difformità, in modo che il Venditore sia tenuto ad intervenire – sulla base della decisione autonoma comunicata con la medesima e-mail dal medesimo Compratore – con:

1) la nuova consegna – entro 7 giorni dal ricevimento del/i prodotto/i (anche digitale/i) acquistato/i viziato/i – al Compratore stesso di uno o più prodotti (anche digitali) non viziati coincidenti per caratteristiche a quello/i (anche digitale/i) acquistato/i viziato/i, a meno che tale consegna non sia qualificata – mediante tempestiva apposita comunicazione – come impossibile o sproporzionata da parte del Venditore, ai sensi dell’art. 135-bis, cc. 1, 2 e 3 e dell’art. 135-ter, cc. 1 e 2 del Codice del consumo; oppure
2) il rimborso parziale o totale – entro 3 giorni dal ricevimento del/i prodotto/i (anche digitale/i) acquistato/i viziato/i – al Compratore stesso del prezzo in precedenza pagato dallo stesso, eventualmente ottenuta la risoluzione per inadempimento del sotteso contratto a distanza, a meno che tale risoluzione sia qualificata – mediante tempestiva apposita comunicazione – come sproporzionata alla luce della lieve entità delle suddette difformità da parte del medesimo Venditore, ai sensi dell’art. 135-bis, cc. 1, 4 e 5 e dell’art. 135-quater del Codice del consumo.

In ogni caso, il Venditore si occuperà di soddisfare tempestivamente la decisione autonoma del Compratore, comunicando tempestivamente via e-mail – con riferimento al precedentemente illustrato caso ‘B.’ – le generalità del trasportatore appositamente selezionato per la restituzione del/i prodotto/i acquistato/i viziato/i, nonché la data e l’orario del ritiro da parte dello stesso: comunque, il medesimo Compratore dovrà stampare ed applicare sul pertinente scatolone il documento di trasporto redatto ed inoltrato nella suddetta e-mail da parte del medesimo Venditore, pur restando a carico del Venditore stesso le inerenti spese di trasporto.

Art. 2.C: Obblighi del Venditore – Protezione dei dati personali

Il Venditore, agente in qualità di titolare del trattamento, si occuperà di adempiere ai propri obblighi in materia di protezione dei dati personali in modo tempestivo, sulla base dell’informativa V sul trattamento dei dati personali destinata ai Navigatori (soggetti fisici) appositamente esibita, nonché – eventualmente – anche sulla base dell’informativa sul trattamento dei dati personali destinata ai Destinatari (soggetti fisici), alla cui lettura e comprensione sarà subordinata l’abilitazione del Compratore a portare a termine il procedimento elettronico di acquisto, analogamente a quanto sancito per le presenti condizioni generali di contratto di vendita: spiccata attenzione, in particolare, sarà dedicata all’eventuale trattamento di dati personali relativi alla salute, inquadrati nelle categorie particolari di dati personali, ai sensi dell’art. 9, p. 1 del reg. (U.E.) n. 2016/679.

Art. 3: Obblighi del Compratore – Pagamento

Come previsto dall’art. 1498, c. 1 del Codice civile, il Compratore si occuperà di pagare il prezzo (includente l’I.V.A. e le eventuali spese accessorie) indicato nella singola scheda del prodotto (anche digitale) selezionato oppure calcolato come somma di quelli indicati nelle singole schede dei prodotti (anche digitali) selezionati in modo tempestivo, seguendo il pertinente sotto-procedimento elettronico posto a conclusione del procedimento elettronico di acquisto, in modo propedeutico all’avvio della consegna di tale/i prodotto/i (anche digitale/i) selezionato/i da parte del Venditore: infatti, il medesimo Venditore non provvederà a tale avvio finché non riceverà prova del completamento del pagamento in questione.

In particolare, il Compratore potrà provvedere a tale pagamento mediante:

1) carta di credito utilizzata tramite una delle piattaforme di pagamento elettronico poste a disposizione durante il suddetto pertinente sotto-procedimento elettronico da parte del Venditore: comunque, nell’utilizzare tale carta di credito il Compratore sarà tenuto a fornire all’assistente in materia di hosting (pagamento elettronico) appositamente selezionato il numero (composto da 16 cifre), la data di scadenza ed il codice di sicurezza della stessa – dati personali trattati in modo pienamente conforme ai propri obblighi in materia di protezione dei dati personali da parte del medesimo assistente in materia di hosting (pagamento elettronico) appositamente selezionato – per poi essere re-indirizzato, una volta ottenuto un esito positivo, su un’apposita pagina web di conferma all’interno del menzionato sito web, proclamante il perfezionamento dell’acquisto, a meno della sussistenza di un esito negativo (a titolo esemplificativo, a causa di un problema tecnico), che implicherà, invece, il re-indirizzamento del medesimo Compratore su un’apposita pagina web di errore all’interno del medesimo sito web, proclamante il non perfezionamento dell’acquisto, nonché le pertinenti motivazioni.

Art. 4: Diritti del Venditore – Risoluzione per impossibilità sopravvenuta

Come previsto dall’art. 1463 del Codice civile, il Venditore ha il diritto di ottenere – con riferimento al precedentemente illustrato caso ‘B.’ – la risoluzione per impossibilità sopravvenuta del sotteso contratto a distanza entro 7 giorni dalla conclusione dello stesso, in caso di verifica dell’esaurimento imprevisto del/i prodotto/i selezionato/i dal Compratore oppure – anche con riferimento al precedentemente illustrato caso ‘A.’ – di sussistenza di una o più cause di forza maggiore, occupandosi di rimborsare in modo tempestivo al medesimo Compratore il prezzo in precedenza pagato dal Compratore stesso.

Art. 5.A: Diritti del Compratore – Fattura relativa all’acquisto

Il Compratore ha il diritto di ricevere dal Venditore via e-mail – in caso di formulazione in sede di procedimento elettronico di acquisto di un’apposita richiesta esplicita – in modo tempestivo, una volta concluso il medesimo procedimento elettronico di acquisto, la fattura relativa al sotteso acquisto.

Tuttavia, in caso di assenza della suddetta formulazione, il Compratore non potrà esercitare il diritto in questione successivamente alla conclusione del suddetto procedimento elettronico di acquisto.

Art. 5.B: Diritti del Compratore – Recesso

Come previsto dall’art. 52, cc. 1 e 2, l. b) e dall’art. 54, c. 1, l. b) del Codice del consumo, con l’eccezione dei prodotti digitali acquistati dal Compratore con la conclusione della cui consegna il medesimo Compratore ha rinunciato a tale diritto, ai sensi dell’art. 59, c. 1, l. o) del Codice del consumo, il Compratore stesso ha il diritto di ottenere il recesso del sotteso contratto a distanza entro 14 giorni dalla conclusione della consegna del/i prodotto/i acquistato/i, scrivendo un’e-mail a ‘consumatori@ironmanager.academy’, senza alcun obbligo di specificare la motivazione di una simile decisione: in tal caso, tanto il Venditore quanto il più volte citato Compratore non saranno più tenuti ad adempiere agli obblighi derivanti dal sotteso contratto a distanza, ai sensi dell’art. 55 del Codice del consumo.

Allora, il Venditore si occuperà – entro 14 giorni dalla sua ricezione della suddetta e-mail – del rimborso al Compratore del prezzo in precedenza pagato dal medesimo Compratore, destinando un bonifico bancario all’I.B.A.N. indicato in tale e-mail, ai sensi dell’art. 56, c. 1 del Codice del consumo.

Allora, inoltre, il Compratore si occuperà – con riferimento al precedentemente illustrato caso ‘B.’, entro 14 giorni dalla sua spedizione della suddetta e-mail – della restituzione al Venditore del/i prodotto/i acquistato/i, individuando un nuovo trasportatore appositamente selezionato e sostenendo le inerenti spese di trasporto, ai sensi dell’art. 57, c. 1 del Codice del consumo: a tal proposito, il medesimo Venditore non sarà tenuto al perfezionamento del suddetto rimborso finché non riceverà prova della restituzione in questione da parte del medesimo Compratore, ai sensi dell’art. 56, c. 3 del Codice del consumo.

Comunque, il Compratore sarà eventualmente tenuto anche a risarcire al Venditore qualsiasi danno arrecato al/i prodotto/i acquistato/i, qualora tale danno non sia in alcun modo compatibile con l’ordinaria manipolazione del/i medesimo/i prodotto/i acquistato/i finalizzata ad accertarne le inerenti caratteristiche, ai sensi dell’art. 57, c. 2 del Codice del consumo.

Art. 5.C: Diritti del Compratore – Reclamo

Come previsto dall’art. 49, c. 1, l. v) del Codice del consumo, il Compratore ha il diritto di proporre al Venditore un reclamo scrivendo un’e-mail a ‘consumatori@ironmanager.academy’, segnalando tempestivamente la sussistenza di una o più difformità (rispetto a quanto previsto dal sotteso contratto a distanza) con riferimento, a titolo esemplificativo, all’adempimento all’obbligo di consegna e/o di garanzia da parte del medesimo Venditore.

Art. 6: Esecuzione

Per quanto non espressamente disciplinato dalle presenti condizioni generali di contratto di vendita, si rinvia alle pertinenti disposizioni del Codice civile e del Codice del consumo qui non espressamente citate.

Data:
08/02/2024

Il rappresentante legale del Venditore:
Francesco Pignatti