Menu
5 Pagine
Gli alimenti del benessere: i semi di lino
un minuscolo alimento dalle enormi potenzialità per la nostra salute.

il lino

Il lino è una pianta che ha una molteplicità di utilizzi, nelle sue diverse forme.

Essa infatti viene coltivata per produrre medicinali, cosmetici, tessuti, cordami, carta e per essere impiegata in cucina.

La lavorazione della pianta, ne permette l’impiego alimentare sotto forma di: semi, farina ed olio.

In questo articolo approfondiremo l’uso dei semi.

semi di lino e salute

I semi di lino contengono i lignani, un tipo di fitonutrienti appartenente al gruppo dei polifenoli, che hanno dimostrato avere un effetto di difesa per il nostro organismo contro la pressione alta, il tumore al seno e alla prostata.

Proprio grazie alla densità di antiossidanti, i semi di lino possono essere conservati per oltre 4 mesi a temperatura ambiente.

semi di lino, consigli per l’uso

Se mangiate il seme intero è molto probabile che passi attraverso il vostro sistema digerente intatto, senza rilasciare questi potenti fitonutrienti.

Per questa ragione si raccomanda di consumare i semi del lino tritati o comprarli in polvere.

Io acquisto un blend che li contiene insieme a semi di zucca e canapa che metto sul porridge la mattina o acquisto un pacco di semi di lino interi e li trito nel frullatore.

Un’altra alternativa, forse meno pratica, è quella di masticarli per bene fino a triturarli in bocca.

semi di lino, trucchi in cucina

I semi di lino come i semi di chia hanno questa splendida proprietà: a contatto con i liquidi formano un gel, una sostanza gelatinosa che può essere utilizzata in modo versatile per la preparazione di smoothies, salsine o budini o come sostituto dell’uovo nei dolci.

Un cucchiaio di semi di lino e due di acqua, lasciati riposare in frigo per almeno 30 minuti , corrispondono ad un uovo.

le ricette con i semi di lino

Il sapore nocciolato di questi semi è favoloso e si sposa bene con il porridge della colazione o anche come complemento di insalate e zuppe.

Si possono anche cuocere al forno senza danneggiare i lignani e i loro acidi grassi omega-3 per preparare torte, ottimi muffins o biscotti.

I semi di lino sono deliziosi, anche per preparare un ottimo smoothie. Io spesso aggiungo un cucchiaio di semi di lino a mirtilli congelati, latte di soia, una banana ed un paio di datteri; un perfetto connubio tra i fitoestrogeni dei semi di lino (lignani) e quelli della soia (isoflavoni).

Oppure provate a frullare un cucchiaio di semi di lino con della polvere di cacao, vi basterà aggiungere la vostra bevanda vegetale preferita per ottenere un budino goloso e con eccezionali proprietà preventive e di difesa rispetto al tumore al seno ed alla prostata.

Francesco Pignatti
Chiudi