Menu
7 Pagine
L’impingement sub-acromiale: solo una brutta parola
tutta la verità sul dolore acuto alla spalla, spiegata in modo semplice e chiaro

premessa

Vi sarà capitato di inforturnarvi la spalla o semplicemente accusare un dolore acuto nei movimenti. Forse alcuni di voi hanno anche avuto una diagnosi di impingement sub-acromiale.

Posso solo immaginare la faccia che avrete fatto al sentire queste parole incomprensibili e spaventose. Vi spiego tutto in questo articolo, che dedico interamente alla sintomatologia.

Che cos’è l’impingement sub-acromiale?
E’ una sintomatologia che provoca dolore alla spalla e consiste nella compressione del tendine del muscolo sovraspinoso durante il movimento di sollevamento del braccio.

Capite bene che una diagnosi di questo tipo equivale a dire stop a quasi tutti i movimenti con gli arti superiori!!! Una vera condanna. Ma chi la riceve deve veramente dire addio agli allenamenti?

I falsi miti riguardo l’impingement sub-acromiale

Ho un forte senso critico, mi piace mettere in discussione tutto quello che faccio e credo che questo debba essere alla base di ogni buon professionista. Cerco di seguire i migliori ricercatori internazionali e qualche anno fa ho avuto il piacere di conoscere Chris Littlewood, uno dei più importanti fisioterapisti al mondo sul tema spalla.

L’evidenza scientifica negli ultimi anni ha completamente spazzato via falsi miti e paure infondate sull’argomento impingement, parola che dalla letteratura è stata etichettata come nocebo.

Ciò significa che quando al paziente viene diagnostica questa patoalogia, le sue condizioni si aggravano, si sente peggio di prima. Questo solo  per il timore che questa parola evoca in lui.

La diagnosi di impingement sub-acromiale

Per capire bene di cosa si tratta, partiamo da come si diagnostica correttamente, anche se non è poi così facile.

Risonanza magnetica

Purtroppo per quanto riguarda la spalla non esiste una chiara relazione tra imaging e dolore. Si calcola che circa 2/3 delle persone con danni alla cuffia dei rotatori non riferiscano sintomi prima della diagnosi. Il danno, molto spesso non è uguale al sintomo .

Test ortopedici

Anche i test ortopedici comunemente usati nella diagnosi non sono molto affidabili e in grado di discriminare la zona esatta della lesione.

La risonanza magnetica e i test ortopedici non sempre possono  guidarci verso una diagnosi di impingement.

Le cause dell’impingement sub-acromiale

La causa maggiormente accreditata è l’alterata posizione della scapola che comprometterebbe il “normale” scorrimento del muscolo sovraspinoso durante i movimenti di elevazione.

Fisioterapisti e PT hanno iniziato nel tempo a “correggere” movimenti apparentemente disfunzionali della scapola e a creare paure infondate verso movimenti come le alzate laterali in intrarotazione, lo shoulder press e il bench press senza adduzione scapolare.

Purtroppo anche in questo caso la letteratura scientifica ha dimostrato che non esiste una relazione tra orientamento della scapola e impingement, per questo motivo dovremmo smetterla di preoccuparci troppo durante le esecuzioni di questi esercizi in palestra.

Questa tesi è avvalorata dalle ultime evidenze scientifiche. La chirurgia ortopedica infatti, per anni ha fatto ricorso alla decompressione per alleviare questa sintomatologia, ma il problema spesso persisteva. Una decompressione sub-acromiale, consiste nella resezione della superficie inferiore dell’acromion più resezione del legamento coraco acromiale.

In poche parole aumentano questo spazio. Da qualche anno, questo approccio è stato messo in discussione. Non veniva infatti riscontrata nessuna differenza significativa in termini di dolore tra pazienti sottoposti a decompressione e pazienti sottoposti ad artroscopia esplorativa (sham).

In sintesi, l’evidenza scientifica ci indica che l’impingement è solo una brutta parola, e che il dolore alla spalla è multifattoriale e non sempre correlabile ad alterazioni strutturali.

riferimenti

  • Diagnostic accuracy of ultrasonography, MRI and MR arthrography in the characterisation of rotator cuff disorders: a systematic review and meta-analysis, Roy JS et al 
  • Reliability of physical examination tests used in the assessment of patients with shoulder problems: a systematic review, C.Littlewod
  • Is there a relationship between subacromial impingement syndrome and scapular orientation? A systematic review, Ratcliffe E et al
  • Subacromial decompression versus diagnostic arthroscopy for shoulder impingement: randomised, placebo surgery controlled clinical trial, M.Pavola et al
  • eArthroscopic subacromial decompression for subacromial shoulder pain (CSAW): a multicentre, pragmatic, parallel group, placebo-controlled, three-group, randomised surgical trial, Beard DJ et al

Ilio Iannone
Chiudi